Borgetto, si è dimesso il vicesindaco Santoro: crisi nera per Garofalo

Si acuisce la crisi politica al Comune di Borgetto dove ormai da diversi mesi il sindaco Luigi Garofalo in aula non ha più i numeri per governare. Stavolta il primo cittadino ha dovuto incassare le dimissioni del suo vicesindaco, Alessandro Santoro che siede pure tra gli scranni del Consiglio Comunale. L’ormai ex assessore al cimitero, sanità, pubblica illuminazione, Urbanistica e Territorio e Ambiente, Alessandro Santoro avrebbe palesato da qualche tempo il proprio malessere anche in virtù della propria appartenenza politica all’interno del Pd da cui è fuoriuscita Vittoria Albano che in aula si è dichiarata indipendente e lasciato vuoto il ruolo di capogruppo consiliare. 

Santoro avrebbe maturato questa scelta – così avrebbe lasciato intendere nella sua lettera di di dimissioni – per contrasti interni alla coalizione dovuti a motivi più personali che politiche e per consentire  di sbloccare un’azione amministrativa che considera ingessata. Intanto, il segretario cittadino dei Dem Pino Panettino ha convocato per la prossima settimana il direttivo locale del Pd per discutere della situazione. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy