Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Balestrate, salta intesa con Curcurù. Piera Chiarenza corre per sindaco con Bosco

Grandi movimenti a Balestrate in vista delle prossime elezioni amministrative che dovrebbero tenersi a primavera, fra maggio e giugno. Appare scontata la ricandidatura del sindaco uscente Vito Rizzo che, secondo le attuali ipotesi, dovrebbe vedersela con altri due concorrenti, uno del movimento Balestrate Partecipata e l’altro di una nuova aggregazione che metterebbe assieme alcuni politici, associazioni e anche il movimento 5 Stelle. Balestrate Partecipata dovrebbe correre con Luciano Longo candidato a sindaco mentre l’altra aggregazione andrà a proporrePiera Chiarenza, attuale consigliere comunale ed ex assessore, per la poltrona di primo cittadino. A sostenerla anche un altro ex assessore Antonio Bosco, che in estate aveva dato vita a una sorta di ‘strana coppia’ con il consigliere ed ex candidato sindaco dei 5 Stelle, Giuseppe Curcurù. “All’inizio dell’estate – ha spiegato Bosco – avevo fatto un accordo, insieme anche alla consigliera Chiarenza, per sostenere la candidatura a sindaco alle prossime elezioni di Giuseppe Curcurù. A fine estate sono cambiate le cose per diversi motivi che hanno portato al distacco dalle posizioni dell’ex candidato sindaco pentastellato. Oggi mi trovo a lavorare ad un progetto, insieme a Piera Chiarenza, che abbia la finalità di una nuova politica per il nostro paese di Balestrate, con rispetto per l’ambiente, rilancio del turismo e lo sviluppo di nuove possibilità lavorative per i nostri giovani.Di concerto con le altre figure politiche, imprenditoriali e professionalità della società civile che fiancheggiano il progetto, – ha concluso Antonio Bosco – c’è la volontà di avanzare un nostro candidato sindaco con esperienze politiche e capacità amministrative già dimostrate sul nostro territorio”. Piera Chiarenza quindi correrà per la carica di sindaco di Balestrate. Seppur ancora giovane, gode di una buona esperienza amministrativa. Prima di essere, durante la legislatura in corso, consigliere comunale, ha rivestito la carica di assessore, durante lo stesso mandato, nella giunta guidata da Vito Rizzo e anche nella precedente, quella del sindaco Totò Milazzo. Nell’agosto del 2018 uscì dall’esecutivo per l’azzeramento disposto da Rizzo. Qualche tempo prima aveva lasciato la stessa giunta, per dimissioni, anche Antonio Bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.