Roma, la Women Orchestra e il comune di Terrasini in Senato contro la violenza sulle donne (Video) – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Roma, la Women Orchestra e il comune di Terrasini in Senato contro la violenza sulle donne (Video)

Si è esibita in diretta da Palazzo Madama la Women Orchestra, ovvero la  sinfonica siciliana tutta al femminile diretta da Alessandra Pipitone, introducendo con l’inno nazionale  l’evento “No alla violenza, il grido delle donne”, organizzato dal Senato della Repubblica e aperto dalla Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. Dall’aula del Senato, e in diretta su Rai1, la Women Orchestra in forma ridotta, con otto elementi tra archi, pianoforte, direttrice e cantante ha pure eseguito un medley dedicato al compianto Maestro Ennio Morricone. Presenti all’evento il Presidente della Women Orchestra Nuccio Anselmo, il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci e l’assessore al turismo Vincenzo Cusumano  per dire un no forte e deciso alla violenza sulle donne. Un no forte e deciso alla violenza fisica, che purtroppo anche quest’anno la cronaca dei numerosi femminicidi registrati nel nostro Paese ci ha raccontato abbondantemente; un no forte e deciso anche a quella violenza più ‘sottile’ e celata, quella psicologica, evidentemente frutto di stereotipi di genere ancora non superati.

La Women Orchestra è stata tra gli ospiti della giornata, non solo per il talento musicale ma soprattutto per l’impegno sociale che la caratterizza fin dal suo esordio. L’Orchestra tutta al femminile- che al completo conta circa 40 elementi- è nata infatti esattamente quattro anni fa, proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, con l’intento di esprimere da un lato il forte dissenso contro qualsiasi forma di violenza, dall’altro la forza di un gruppo di donne che si realizza attraverso l’arte musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.