Partinico, omicidio Lauriano: nei video una persona in zona all’ora dell’agguato – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Partinico, omicidio Lauriano: nei video una persona in zona all’ora dell’agguato

Gli investigatori sono al lavoro per cercare di identificare un uomo ripreso dalle telecamere di videosorveglianza che nell’ora dell’omicidio di Leonardo Lauriano, si sarebbe aggirato nei pressi dell’abitazione della vittima. Indagini certosine quelle condotte dai carabinieri della compagnia di Partinico. L’analisi dei filmati – come scrive il giornale di Sicilia-  starebbe iniziando a dare qualche indicazione preziosa ai militari intervenuti, alle 19,50 del 5 novembre scorso, nel garage di via Marconi in cui, l’ex tassista 88enne Leonardo Lauriano è stato ucciso con 59 coltellate tra la gola, l’addome e il torace. C’è attesa anche sugli accertamenti disposti dalla Procura sugli occhiali trovati vicino al cadavere; una montatura nera, sottile, demodè, che apparterrebbe ad una persona avanti negli anni. Il dna rilevato dai Ris potrebbe essere messo a confronto con quello dei rapinatori che nel 2014  aggredirono Leonardo Lauriano e la sua convivente. In quel caso la prova del Dna scagionò i due giovani finiti nei guai che erano stati inizialmente riconosciuti dalle vittime, ma poi i loro legali dimostrarono la loro completa estraneità alla vicenda, tant’è che il procedimento venne archiviato. Ma chi picchiò Lauriano per farsi dire dove nascondesse i soldi, dopo averlo atteso arrivare nella sua campagna di contrada Parrini, non venne mai identificato, nonostante il suo profilo genetico venne isolato sia sulla bandiera usata per imbavagliare l’anziano, sia su un cappellino abbandonato da uno dei rapinatori. Non è escluso, infatti che quelle tracce e le nuove acquisite possano essere messe a comparazione per accertare se, a distanza di sette anni, possa avere agito la stessa persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.