Cinisi, torna “W la differenza” rassegna culturale al femminile – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Cinisi, torna “W la differenza” rassegna culturale al femminile

Torna  a Cinisi “W La Differenza”, la rassegna culturale sulla straordinaria bellezza del mondo femminile ideata da Carla Garamella e Giovanna Cossentino, giunta alla seconda edizione e che quest’anno si avvale della collaborazione della nuova ProLoco Cinisi 2.Zero.

Il primo appuntamento, con al centro il tema della “Rabbia”, si terrà martedì (3 agosto) alle ore 21: l’Atrio Comunale di Cinisiospiterà la presentazione del libro della scrittrice Lavinia Spalanca, professore a contratto di Letteratura italiana dell’Università di Palermo, docente di materie letterarie e membro della Fondazione “Leonardo Sciascia” e per Navarra Editore dirige la collana “Polemos”.

La Rassegna, che comprende tre appuntamenti, racchiuderà cinematografia, letture, dialoghi con l’intenzione di coinvolgere i presenti in un bel momento di confronto e condivisione di idee con la consapevolezza della complessità e della straordinaria bellezza del mondo femminile e delle sue mille sfumature. Il secondo appuntamento di “W la differenza” sarà il 17 agosto sul tema “Il ruolo delle donne nella lotta alla mafia” e vedrà la presentazione del libero di Mari Albanese e Angelo Sicilia “Io, Felicia”, volume sulla vita di Felicia Bartolotta, madre coraggio di Peppino Impastato. Infine, il 24 agosto la rassegna terminerà trattando l’impegnativo argomento “Il fenomeno dei bambini soldato” insieme a Federica Governanti, autrice del libro “Sogni rubati”.  

A moderare la presentazione del libro di Lavinia Spalanca “Nero di seppia” sarà la dottoressa Giovanna Cossentino. Interverrà la psicologa e psicoterapeuta Anna Diliberto.

Nel corso della serata, nella splendida cornice del palazzo comunale, saranno in mostra pensieri e aforismi del XXI secolo accompagnati dai quadri del maestro Pino Manzella. L’evento sarà accompagnato da una degustazione del vino delle cantine Cusumano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.