Carini, licenziamento assessore: ora il sindaco rischia – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Carini, licenziamento assessore: ora il sindaco rischia

Clamoroso strappo all’interno dell’esecutivo del sindaco Giovì Monteleone. Ad essere stato licenziato in tronco dal ruolo di assessore Vincenzo Evola, che fu nominato all’interno della sua squadra assessoriale sin dal suo insediamento, dopo le elezioni dell’ottobre 2020. Nella determina di defenestrazione il primo cittadino spiega senza troppi giri di parole i motivi del divorzio: «La condotta politica assunta dall’assessore comunale Vincenzo  Evola – si legge – ha fatto venire meno il presupposto fondamentale che aveva ispirato ed era sotteso alla nomina dell’assessore medesimo e compromette l’unicità della linea politica dell’amministrazione comunale. È dunque ravvisata l’opportunità, anche a seguito di confronto con gli altri componenti della giunta comunale, di revocare la nomina alla carica di  assessore comunale di Vincenzo Evola, essendo venuto meno il giudizio di fiducia sull’idoneità dello stesso a rappresentare e perseguire gli indirizzi e gli obiettivi programmatici dell’amministrazione. Tale decisione è necessaria per la serena prosecuzione dell’attività amministrativa». Un provvedimento che pare fosse nell’aria già da qualche settimana. Tra Monteleone ed Evola sembra che il rapporto da tempo si era logorato, con veri e propri screzi maturati di giorno in giorno. Rapporto incrinato, a leggere la determina, non solo con il sindaco ma anche con tutti gli altri colleghi di giunta. Da questa scissione potrebbero esserci anche delle conseguenze non indifferenti per la tenuta della maggioranza a sostegno del sindaco. Infatti Evola, che ricopre la carica di consigliere comunale, sicuramente prenderà le distanze dalla coalizione dopo il suo licenziamento. Si parla anche che potrebbero seguirlo altri due colleghi d’aula, Serafina Lo Piccolo e Vincenzo Agrusa. La prima, da noi contattata telefonicamente, però non conferma né smentisce: «Al momento non ho alcuna dichiarazione da rilasciare» si limita a ripetere. Se così fosse i numeri in aula si ribalterebbero: dagli attuali 12 consiglieri a proprio sostegno contro gli 8 di opposizione, si potrebbe configurare un 9 a 11. Solo il prossimo consiglio comunale potrebbe sciogliere ogni nodo, verificando quindi se Lo Piccolo e Agrusa si sposteranno effettivamente nel gruppo misto. Vincenzo Evola alla vigilia delle scorse elezioni di ottobre aveva intrapreso una strada in solitaria, avendo lanciato la sua candidatura a sindaco, salvo poi fare retromarcia e ritirare la propria corsa, accordandosi quindi con Monteleone. Un idillio che però è durato appena la manciata di qualche mese. Evola lascia delle cariche in giunta molto pesanti: Attività produttive, Personale, Bilancio e tributi, e Patrimonio. Al sindaco attendono adesso giorni febbrili per provare a ricomporre il puzzle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.