Carini, imbrattate con vernice nera le targhe di via Almirante – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Carini, imbrattate con vernice nera le targhe di via Almirante

Imbrattate a Carini le targhe di intitolazione della via a Giorgio Almirante. Qualcuno con dello spray nero si è preso la briga di salire sulla sommità del palo che sorregge le targhe e ha totalmente ricoperto il nome. Ad essere imbrattate entrambe le targhe che campeggiano sui due lati della strada. Episodio che come sempre finisce per alimentare l’eterno dibattito politico attorno alla figura di Giorgio Almirante, e più in generale sugli uomini ritenuti più controversi nella storia, siano essi di destra che di sinistra. A prendere posizione è il carinese Luca Tantino, componente del direttivo regionale di Diventerà Bellissima, che parla addirittura di “paura” nei confronti di Almirante e di episodio che offende la politica e la storia repubblicana. «Un brutto gesto. Di una bruttezza etica e morale per chi lo ha compiuto – afferma Tantino -. Chi copre con vernice nera il nome di un leader politico a cui ancora migliaia di italiani e siciliani guardano con ammirazione e rispetto, si rende responsabile dell’oltraggio alla memoria di chi seppe incanalare, pretendendo che vi rimanesse, la destra politica nell’alveo della democrazia parlamentare». Secondo l’esponente del movimento fondato da Musumeci, il senso di intitolare vie o piazze alla memoria di uomini politici di spessore ha un senso anche ad interrogarsi su ciò che si è stati e su chi si è stati, approfondendo il pensiero e la visione d’insieme di leader, statisti e capi partito. «Io abito in Via Enrico Berlinguer – precisa ancora Tantino – e se mi accorgessi un giorno che il cartello toponomastico della mia strada fosse imbrattato, sarebbe mia cura adoperarmi per rimuovere quell’offesa a un leader riconosciuto e galantuomo oggettivo. Ho inviato un messaggio al sindaco, nella sua qualità di massima autorità istituzionale a Carini, chiedendogli di dare già da ora precise disposizioni per ripulire il cartello di via Giorgio Almirante. Ho ritenuto doveroso informarlo che provvederò personalmente alla rimozione della vernice, insieme ad un gruppo di cittadini, qualora entro la giornata di oggi il cartello non tornerà pulito. Ma sono certo che l’Amministrazione vorrà intervenire tempestivamente». Intanto questa mattina c’è sotto l’effetto sorpresa: qualche privato cittadino ha infatti ripulito le targhe riuscendo a bruciare sul tempo anche gli operai del Comune i quali, al lavoro arrivo, hanno notato che la pulizia era stata già effettuata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.