Terrasini, il Pd dedica la sede a Placido Rizzotto e affida cariche al direttivo – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Terrasini, il Pd dedica la sede a Placido Rizzotto e affida cariche al direttivo

L’assemblea degli iscritti, ha ufficializzato con il primo atto deliberativo, la composizione della nuova segreteria del Partito Democratico di Terrasini, la cui sede è stata intitolata a Placido Rizzotto, il sindacalista di Corleone ucciso dalla mafia nel ‘48.

Il segretario del Pd di Terrasini Francesco Perna, ha proposto agli iscritti (riuniti in remoto, nel rispetto delle misure anti covid_19), la composizione della segreteria, con un significativo taglio giovanile.

La proposta, è stata approvata all’unanimità. Questa la composizione:

⁃​Francesco Perna -Segretario, responsabile del tesseramento.

⁃​Dario di Maio – Vice Segretario, responsabile Eventi e Organizzazione, Turismo.   

⁃Pietro Militello – Responsabile area Ambiente, Mare e Pesca, Animali e Natura

⁃Elisa Lo Piccolo – Responsabile area scuola, istruzione e comunicazione del circolo.

⁃​Fabio Favazza – Responsabile area Sport, Attività produttive e commerciali. 

⁃​Pasquale Perna – Responsabile area Sviluppo Urbano e Trasporti.  

⁃​Saverio Leone – Responsabile area Legalità, Sociale e Immigrazione.

⁃​Matteo Favazza – Responsabile area Arte, Cultura e Spettacolo.

⁃​Laura Li Cavoli – Responsabile area Donne, Pari Opportunità e Politiche di Genere. 

– Giacomo Militello – Tesoriere

“Nella convinzione – dice il segretario Francesco Perna – che sia tempo di risvegliare le coscienze per un nuovo inizio ricco di speranza, offrendo alla nostra Terrasini un nuovo spazio culturale e associativo di stampo democratico, auguriamo ai molti, buon lavoro e allo stesso tempo invitiamo quanti altri vogliano a riavvicinarsi al nostro circolo”.

Congiuntamente, l’assemblea, ha ratificato la proposta del segretario e del vice segretario, all’intitolazione del circolo alla figura di PLACIDO RIZZOTTO, reduce e combattente per la liberazione antifascista, sindacalista, esponente del partito socialista, ucciso dalla mafia a Corleone il 10 marzo 1948 per il suo impegno a favore del movimento contadino per l’occupazione delle terre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.