Covid, le nuove restrizioni nelle zone rosse di Partinico e Borgetto – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Covid, le nuove restrizioni nelle zone rosse di Partinico e Borgetto

La Commissione Straordinaria del Comune di Partinico e il sindaco di Borgetto Luigi Garofalo si preparano a mettere in atto tutte le restrizioni previste dall’Ordinanza del Presidente della Regione Nello Musumeci con cui è stata disposta l’istituzione delle due nuove zone rosse.  Le nuove misure, comportano, fra l’altro :

–        il divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale, fatta eccezione per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e/o motivi di salute;

–        il divieto di circolare a piedi e con qualsiasi mezzo pubblico e/o privato in tutto il territorio comunale ad eccezione di comprovate esigenze di lavoro, per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità, per ragioni di natura sanitaria, per stato di necessità imprevisto;

–        la sospensione delle attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle di vendita di generi alimentari e di prima necessità.

  • Rimangono aperti, anche nelle giornate festive, le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

Restano invece chiusi – nelle giornate festive –  tutti gli esercizi di vendita di generi alimentari, anche se rimane consentita la vendita con consegna a domicilio di prodotti alimentari e di combustibili per uso domestico e per riscaldamento.

I Commissari Caruso, Baratta e Giusto di Partinico e il sindaco di Borgetto Luigi Garofalo invitano le rispettive comunità a  a rispettare le prescrizioni previste e ad osservare con il massimo rigore le regole imposte dall’attuale situazione emergenziale che nei due comuni è stata determinata dall’elevato numero di contagi covid. Già da stanotte, tutti i varchi di accesso al territorio di Partinico e a quello di Borgetto saranno presidiati dalle Forze dell’Ordine coadiuvati dalla Polizia Municipale e con l’assistenza dei volontari della Protezione Civile, con l’avvertenza che le violazioni rilevate saranno conseguentemente sanzionate a termini di legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.