Carini, nuovi cestini per la differenziata nel centro storico e a Villagrazia – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Carini, nuovi cestini per la differenziata nel centro storico e a Villagrazia

Nel centro storico di Carini, e nel centro urbano della frazione di Villagrazia arrivano i nuovi cestini per la raccolta differenziata, dotati di posacenere. Sono già in corso le prime installazioni tra piazza Duomo e il borgo medievale. Sono composti da 4 contenitori cilindrici in acciaio, verniciati a polvere e fissati ad una solida colonna tubolare. Vi si potrà gettare carta, vetro e lattine, plastica ed organico. Ma soprattutto vi si potranno spegnere le cicche di sigarette che il più delle volte vengono gettate per terra e calpestate. L’amministrazione comunale di Carini guidata dal sindaco Giovi Monteleone sin dalla prima legislatura ha puntato tutto sull’ambiente ed oggi che le finanze dell’ente locale, dopo il default, tornano ad essere gestite con maggiore autonomia, è stato possibile procedere a questo primo acquisto di 10 cestini. L’assessore al decoro urbano Salvatore Cardinale, nel rispetto delle risorse finanziarie disponibili, dopo un’indagine di mercato eseguita dagli uffici competenti, è arrivato a questa scelta che “certamente – dice – renderà Carini ancora più moderna e pulita”. I nuovi cestini, infatti, oltre che esteticamente gradevoli e consoni allo stile architettonico del centro storico, sono pratici e facilmente svuotabili dagli operatori ecologici sella Senesi. “Le piazze e le strade del centro storico sono da tutelare e preservare – aggiunge Cardinale – così come l’arteria principale che attraversa Villagrazia di Carini e per questo, anche le più piccole cose devono essere belle e decorose, oltre che sicuri e funzionali. E questo cestino rispetta tutti questi principi”. L’auspicio è adesso che i nuovi cestini non vengano presi di mira dai vandali di turno, anche se l’impianto pubblico di videosorveglianza, ultimamente scoraggia i balordi che si dilettano a distruggere i beni comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.