Terrasini, gara di solidarietà per aiutare il piccolo Giuseppe Arculeo a guarire – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Terrasini, gara di solidarietà per aiutare il piccolo Giuseppe Arculeo a guarire

C’è grande mobilitazione a Terrasini per raccogliere fondi in favore della famiglia del piccolo Giuseppe Arculeo, il bimbo di 3 anni colpito da un terribile male, già sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico e che adesso si ritrova a dover affrontare una lunga riabilitazione post-operatoria nel nord Italia per recuperare le funzionalità motorie o del linguaggio che potrebbero essere compromesse.  Dopo l’appello lanciato dal sindaco Giosuè Maniaci, anche le mamme degli alunni del plesso scolastico Don Milani stanno contribuendo con un’offerta libera, dando vita ad una vera e propria gara di solidarietà.  I genitori di Giuseppe, già dallo scorso anno, da quando al figlioletto è stato diagnosticato il tumore al cervelletto, oltre al dolore per le sofferenze del bambino, sono costretti ad affrontare spese consistenti, dovute anche ai continui viaggi della speranza e, essendo il padre rimasto senza un lavoro ed avendo esaurito ogni risorsa, lo stesso ha deciso di chiedere  aiuto al primo cittadino di Terrasini affinchè Giuseppe possa proseguire le cure e tornare presto in salute, a correre,  giocare e crescere con migliori prospettive di vita così come tutti gli altri bambini della sua tenera età.  Il sindaco Maniaci si è attivato per sostenere Giuseppe e i due genitori e, attraverso il proprio profilo facebook  ha diffuso l’iban del conto bancario intestato a Paolo Arculeo

con l’Iban IT76D0503443211000000251107

e, in alternativa il numero della carta prepagata e del codice fiscale collegato

    5333171052834278   codice fiscale RCLNGL96D22G273P   

per accreditarvi le donazioni.  Contribuire significa donare un gesto d’amore ad un bambino che mai avrebbe dovuto affrontare un calvario simile.  Anche una donazione piccola, nel rispetto delle proprie possibilità, servirà a dargli speranza. Ogni piccola goccia può formare un’oceano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.