Terrasini-Cinisi, ricordato Paolo La Rosa ad un anno dalla sua tragica fine (Video) – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Terrasini-Cinisi, ricordato Paolo La Rosa ad un anno dalla sua tragica fine (Video)

Al microfono dell’impianto di filo diffusione dell’istituto comprensivo di Terrasini, è Loredana Zerbo, la madre di Paolo La Rosa, il giovane di Cinisi assassinato brutalmente davanti ad una discoteca di Terrasini la notte del 24 febbraio dello scorso anno al culmine di una rissa per futili motivi. Una tragedia che scosse le due comunità confinanti al punto che le rispettive municipalità si sono costituite parte civile nei procedimenti giudiziari  contro l’autore materiale del delitto Alberto Pierto  Mulè e il cugino Filippo Mulè. La mamma di Paolo, dal giorno della tragedia che ha sconvolto la sua famiglia è impegnata nella lotta per ottenere giustizia, ma anche nell’opera di sensibilizzazione delle coscienze dei giovani. Da questa mattina gira per le scuole del comprensorio. Una ventina quelle coinvolte. Agli alunni delle medie di Terrasini ha fatto arrivare una lettera come se a scriverla fosse stato l’adorato figlio, raggiungendo contemporaneamente tutte le classi che al termine hanno osservato un minuto di silenzio.

A Cinisi, questa mattina, l’amministrazione comunale ha dedicato una gigantografia a Paolo La Rosa. La stessa è stata installata in un muro esterno dell’istituto comprensivo ed inaugurata in  una  cerimonia alla presenza dei genitori di Paolo e di una rappresentanza della scolaresca che ha fatto volare in cielo dei palloncini bianchi.

 GIANGIACOMO PALAZZOLO

Sindaco di Cinisi

ANGELO NICCHI

Assessore Cinisi

Le commemorazioni proseguiranno nel pomeriggio a Terrasini, con una santa messa celebrata in Chiesa Madre alle 17,30 e l’inaugurazione di un’altra installazione dedicata a Paolo La Rosa che verrà scoperta in piazza Titì Consiglio, proprio sul luogo in cui il giovane venne barbaramente ucciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.