Coronavirus, farmacie pronte a supporto della campagna vaccinale (Video)

  Per accelerare la campagna vaccinale anti-Covid e arrivare alla piena copertura della popolazione il prima  possibile raggiungendo la cosiddetta “immunità di gregge”, occorre,  come fatto in Israele e in altri Paesi, che la vaccinazione avvenga  non solo presso i presìdi pubblici, ma anche in qualsiasi altro luogo  idoneo.  I farmacisti, in linea con il loro costante impegno contro la  

pandemia, si sono preparati per tempo attraverso la frequenza di corsi professionalizzanti per la somministrazione dei vaccini e sono pronti,  se autorizzati dal ministro della Salute, all’inoculazione dei vaccini  contribuendo pienamente ad incrementare la campagna vaccinale  

anti-Covid grazie alla rete delle 19mila farmacie presenti in Italia. Ma è necessario, ovviamente, che loro stessi siano vaccinati in via  prioritaria in questa prima fase, alla stessa stregua degli altri  

operatori sanitari.  Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma e presidente di  Federfarma Palermo, auspica “un urgente intervento della Regione  affinché anche in Sicilia tutti i farmacisti possano essere vaccinati  e le farmacie possano contribuire al raggiungimento degli obiettivi.

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy