Alcamo, svaligiavano case in pieno giorno: 4 arresti (Video)

Svaligiavano case in pieno giorno. Tre uomini e una donna di età compresa fra i 23 d i 38 anni sono finiti in manette. Su di loro pende l’accusa a vario titolo dei reati di furto e tentato furto aggravati in concorso. Ad arrestarli, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Alcamo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Trapani su richiesta della Procura.  ll provvedimento scaturisce dalle serrate indagini avviate dai militari a seguito di decine di furti perpetrati ai danni di numerose abitazioni nel territorio Alcamo; fenomeno che nell’ultimo periodo ha provocato un grande allarme sociale tra i cittadini. Attraverso l’attenta analisi dei sistemi di videosorveglianza e dopo aver sentito alcuni testimoni, gli inquirenti sono riusciti ad individuare i giovani come i responsabili di tre diversi episodi di furto, di cui uno sventato per l’intervento del proprietario di casa. Gli episodi sono avvenuti tra ottobre e novembre scorsi, nonostante le restrizioni legate all’emergenza coronavirus. Proprio in questa ottica i malviventi avevano dovuto adattare il proprio modus operandi, prediligendo la fascia oraria pomeridiana a quella notturna per evitare di trovarvi persone in casa.  I ladri, individuata l’abitazione da svaligiare, effettuavano prima un sopralluogo preventivo e, una volta appurata l’assenza dei proprietari, uno di loro forzava la porta di ingresso per intrufolarsi e depredare tutto , mentre gli altri facevano da palo aspettando fuori. Dopo il raid il gruppo si dava immediatamente alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. Gli oggetti rubati erano di poco valore, per un ammontare totale di circa mille euro. I quattro malviventi, adesso,  sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

play-sharp-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy