San Cipirello, incontro tra comitato civico e amministrazione

Rifiuti ingombranti, discariche abusive, illuminazione pubblica e segnaletica. Sono alcuni dei temi affrontati durante l’incontro, tenutosi nei giorni scorsi, tra una delegazione del Comitato civico “Rialziamoci San Cipirello” e i vertici del Comune. “Per la riapertura del Centro comunale di raccolta – fa sapere Vincenzo La Milia, portavoce del comitato – si attende il dissequestro”. Un ricorso presentato da un’impresa avrebbe inoltre creato un impasse nell’aggiudicazione della gara d’appalto.


“Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti Rae e dei rifiuti pericolosi – si legge in un nota del Comitato – entro la fine dell’anno il Comune organizzerà il servizio su prenotazione con la ditta “Palermo recuperi”. A ricevere la delegazione composta Vincenzo La Milia, Leonardo Todaro e Vincenzo Randazzo è stato il Osvaldo Busi, sovraordinato del Comune.


Il comandante della polizia municipale Giacinto Marchesotto – fa sapere la delegazione – ci ha annunciato che faranno il possibile per ripulirle le periferie interessate dal fenomeno delle discariche e intensificheranno i controlli”. Per contrastare il fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti saranno d’aiuto le videocamere di sorveglianza che rientrano nei “Patti per la sicurezza urbana”, siglati due anni fa tra Amministrazioni locali e Prefettura. Al Comune sono a lavoro anche sul piano viabilità, manutenzione della segnaletica stradale, illuminazione pubblica e aggiornamento del piano di protezione civile, fermo al 1998.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy