Partinico, pregiudicato in manette per droga e furto di energia elettrica

Il fiuto infallibile dei cani antidroga della Polizia di Stato ha fatto scattare le manette ai polsi di un pregiudicato di Partinico.

W.S., 60 anni, è stato arrestato dagli uomini della sezione investigativa del locale commissariato con l’accusa di  di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nella sua abitazione, perquisita dagli agenti coadiuvati dalle unità cinofile della Questura di Palermo “Yndira” e “King”, è stata rinvenuta droga resinosa, di colore marrone, del tipo hashish, per un peso complessivo di 165 grammi, già suddivisa in due panetti  di 90 e 75 grammi l’uno e 10 grammi di cocaina. Sequestrata inoltre attrezzatura utile al confezionamento come un bilancino di precisione, un coltello ed un taglierino trovati intrisi di stupefacenti.   Sono in corso ulteriori indagini per   stabilire su quale mercato della vendita al dettaglio dello stupefacente, il pregiudicato avrebbe fatto confluire  la droga rinvenuta. Sul pregiudicato pende inoltre l’accusa di furto di energia elettrica verificato dai tecnici Enel intervenuti a supporto della polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy