Capaci, vietato stazionare su aree pubbliche senza giustificato motivo

Con una nuova ordinanza in vigore da oggi e sino al 3 dicembre prossimo, il sindaco di Capaci ha disposto il divieto all’utilizzo delle panchine per consumare cibi e bevande ed il divieto di stazionamento su aree pubbliche e/o aperte al pubblico senza giustificato motivo.

Tali misure restrittive sono state adottate per evitare assembramenti e per ridurre l’evoluzione ed il diffondersi del rischio epidemico, con il temuto incremento dei casi di positività.

Intanto, in paese sono 16 i casi di contagio Covid-19 accertati dall’Asp 6; altre due persone sono attualmente ricoverate in strutture ospedaliere e 54 sono i casi di positività riscontrati attraverso il tampone rapido.

Questi ultimi soggetti sono in attesa del tampone molecolare di conferma che dovrà effettuare l’Asp e, all’esito dello stesso è subordinato poi il loro censimento “ufficiale” fra i positivi o meno accertati dal distretto sanitario di Carini.

“Al fine di non stressare le Autorità sanitarie preposte – dichiara il sindaco Pietro Puccio – con continue richieste di aggiornamenti dei dati e di sommare ulteriore tensione, derivante dal profluvio per gli aggiornamenti continui dei dati statistici relativi ai contagi, sia su scala nazionale che regionale, provinciale o distrettuale, forniremo dati aggiornati sulla situazione dei contagi nel nostro paese con cadenza settimanale, mentre ci sembra ormai superfluo, se non addirittura noioso, ricordare le norme di igiene e profilassi consigliate e raccomandare il rispetto delle restrizioni imposte dalle Autorità, unici strumenti efficaci per arginare, limitare e ridurre la curva di diffusione del contagio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy