Capaci, a processo per diffamazione l’ex comandante dei carabinieri Paolo Conigliaro

 “A due anni e mezzo dalla presentazione della denuncia/querela presentata da Salvatore Luna e Andrea Misuraca, ex Consiglieri comunali di Capaci, e dopo le conclusioni delle indagini preliminari, il GUP del Tribunale Militare di Napoli ha rinviato a Giudizio il Luogotenente Paolo Conigliaro. L’11 novembre scorso si è già tenuta la prima udienza del dibattimento che lo vede imputato”.

A scriverlo in una nota è il legale dei due militari in pensione ed ex Consiglieri Comunali di Capaci l’avvocato Salvatore Pandolfini.

“Il procedimento instaurato – si legge nella nota –  trova come parte lesa il Luogotenente in congedo Salvatore Luna Salvatore e il Brigadiere Capo, anch’egli in congedo Andrea Misuraca ed altri Militari che si sono costituiti parte civile”.

Il reato contestato a Conigliaro che, lo scorso anno venne ascoltato in audizione dalla Commissione Nazionale  Antimafia per presunte discriminazioni e vessazioni subite nell’espletamento delle proprie funzioni, “è quello di diffamazione continuata pluriaggravata, poiché – scrive ancora nella nota l’avvocato Pandolfini – comunicando con più persone tramite l’App Whatsapp, e utilizzando la chat cui facevano parte altri militari della Stazione dei Carabinieri di Capaci di cui era al comando, avrebbe offeso la reputazione di Luna e Misuraca,  apostrofandoli con epiteti ed insulti riferiti all’attività lavorativa svolta dagli stessi nonché in qualità di Consiglieri Comunali di Capaci. Il Tribunale – conclude la nota –  riunitosi in camera di consiglio, ha rigettato tutte le eccezioni presentate dai difensori dell’imputato Paolo Conigliaro, confermando invece che il dibattimento proseguirà il 13 Gennaio 2021 quando saranno sentiti i primi testimoni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy