Capaci, sequestrati oltre 3.200 articoli “non sicuri” in un emporio cinese

 Le fiamme gialle di Carini   hanno sequestrato, in un emporio di Capaci gestito da un soggetto do etnia cinese, oltre 3.200 articoli per fumatori, tra cartine e filtri atti alla realizzazione di sigarette, illecitamente detenuti e posti in vendita senza autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli,  nonché in completa evasione d’imposta. I prodotti – privi dei titoli autorizzativi e per i quali non è stato effettuato il pagamento delle accise – erano messi in vendita ad un prezzo decisamente inferiore rispetto a quello praticato dai rivenditori autorizzati, con evidente distorsione del mercato legale. Sono stati inoltre sequestrati 1.021 articoli tra accessori per la persona, 135 mascherine chirurgiche e prodotti per l’elettronica, tutti privi dei contenuti minimi di informazioni all’utente nonché pericolosi per la salute dei consumatori in quanto non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa europea. E’ questo il bilancio dell’attività di controllo economico del territorio disposto dal comando provinciale della Guardia di finanza di Palermo, eseguito nel caso specifico dai militari della tenenza di Carini che, hanno multato il commerciante e disposto la chiusura dell’attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy