Isola delle Femmine, incendio di probabile natura dolosa all’ex Sicar

Lunghe lingue di fuoco e fumo si sono alzati, sabato sera dallo stabilimento dismesso dell’ex Sicar di Isola delle Femmine.  Il rogo ha seminato panico tra i residenti della zona, anche della vicina Capaci,  per la fitta cappa grigia che si è formata in cielo, visibile pure a diversi km di distanza. Le esalazioni sprigionate dall’incendio hanno reso l’aria irrespirabile per qualche ora.   L’edificio un tempo ospitava una fabbrica di produzione e commercializzazione di materiale plastico, ma venne chiusa nei primi anni 90 per gli effetti della crisi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento volontario di Carini e i carabinieri della locale stazione che indagano sull’accaduto. I pompieri hanno circoscritto il fuoco impedendogli di propagarsi nelle aree adiacenti e quindi scongiurando maggiori danni ambientali.   Fortunatamente non vi sono stati feriti, né sul luogo, sono state trovate persone.  Quasi certa la matrice dolosa dell’incendio anche se sono in corso ulteriori approfondimenti per accertarne la causa.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy