Isola delle Femmine, Gal Terre Normane finanzia riqualificazione Torre di Terra

Fondi europei in Sicilia “determinanti per sostenere gli investimenti di un’Isola in crisi profonda, anche per le conseguenze del blocco produttivo causato dalla pandemia”. Ne è convinto Giuseppe Sciarabba, Presidente dell’Agenzia di sviluppo del Mezzogiorno e direttore dell’area amministrativa-finanziaria del Gal Terre Normanne, ente di diritto privato in controllo pubblico che consorzia venti comuni della provincia di Palermo in materia di sviluppo territoriale, tra cui Isola delle Femmine, Carini, Giardinello, Montelepre, Capaci, Torretta, San Cipirello, Corleone e San Giuseppe Jato.  Sciarabba ha fatto visita al comune di Isola delle Femmine per incontrare il sindaco Stefano Bologna a cui ha consegnato il progetto finanziato con fondi europei per la riqualificazione dell’antica Torre di Terra. Un bando da poco più di 110 mila euro emanato dal GAL Terre Normanne nell’ambito del Programma di sviluppo rurale della Regione Siciliana 2014/2020 che potrà consentire all’amministrazione del comune marinaro alle porte di Palermo di bonificare l’area, migliorandone la fruibilità a beneficio di residenti e visitatori. La torre inoltre sarà illuminata con un impianto fotovoltaico per produrre e utilizzare energia pulita, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy