Castellammare del Golfo, lacrime e commozione ai funerali del giovane Francesco Caleca

Castellammare del Golfo ieri ha dato l’ultimo saluto a Francesco Caleca, il 23enne che il 13 luglio scorso ha perso la vita in un tragico incidente stradale.

Parenti  ed amici si sono stretti attorno alla sua famiglia, riempiendo lo stadio comunale Matranga dove don Giuseppe Grignano, parroco della Chiesa di San Giuseppe, ha celebrato le esequie.

Un grande cuore di rose bianche ha preceduto l’arrivo del suo feretro sommerso da fiori. Sulla bara una foto incorniciata che ritraeva il giovane sorridente ed accanto una sua gigantografia.

Prima dell’inizio della celebrazione eucaristica, sono partite le note della canzone “Il mio pensiero” di Ligabue suscitando lacrime e commozione tra i presenti.

Particolarmente toccanti le parole pronunciate dalla madre Dina per il suo Ciccio, , come affettuosamente lo chiamavano gli amici.

“Sono orgogliosa di mio figlio, aiutava sempre i più deboli – ha detto – ricordo in particolare quando ha protetto un ragazzo di scuola vittima di bullismo. Sono sicura che la Madonna del soccorso tra gli angeli che la accompagnano non ha uno con i capelli rossi come lui”.

Struggenti le parole messe nere su bianco in una lettera sottoscritta dagli amici e dalla sorella di Ciccio, Roberta. Ricordandolo “con il sorriso stampato in faccia e sempre pronto da aiutare gli altri”.  

La fatale fine di Francesco Caleca ha lasciato un intero paese nello sconforto. Difficile somatizzare quanto accaduto quella maledetta sera in via porta Fraginesi. Il  giovane la stava percorrendo  in sella alla sua moto quando per cause ancora da accertare, si è andato a schiantare contro un auto che procedeva in direzione opposta. Un impatto che non gli ha lasciato scampo. Francesco è morto sul colpo e su sul suo incidente la Procura di Trapani ha aperto un’inchiesta per valutare eventuali responsabilità.

 Al termine della celebrazione funebre, palloncini bianchi e rossi sono stati fatti volare in cielo. Un lungo applauso, e la canzone “Ti dico Ciao” di Laura Pausini hanno preceduto l’ultimo viaggio terreno del corpo di Francesco verso la necropoli cittadina dove è stato sepolto, per esprimere il peso enorme che la sua assenza ha determinato nel cuore di quanti l’hanno amato, stimato o semplicemente conosciuto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy