Carini, sparatoria in pieno centro storico, indagini in corso dei carabinieri

Spari provenienti dal centro storico di Carini hanno rotto il silenzio e creato panico tra i residenti nel tardo pomeriggio di ieri. Il conflitto a fuoco sarebbe partito dalla casa di un pregiudicato che vive tra la via Gurrino e Via Roma, in cui si era recata un’altra persona, pure con precedenti di polizia, per discutere di una lite che, la scorsa settimana, avevano avuto i rispettivi figli. Il padrone di casa pare che,  improvvisamente durante l’animata discussione nel frattempo degenerata, abbia impugnato una pistola cominciando a sparare contro l’uomo che si era presentato a casa sua per chiedere conto e ragione sul diverbio che aveva interessato i loro ragazzi. Fortunatamente, i 6 colpi esplosi dall’arma, non hanno raggiunto il destinatario che è riuscito a mettersi in fuga, dileguandosi a piedi, ma lasciando sul posto la propria autovettura che, è stata distrutta dal pregiudicato insieme ad un altro gruppo di almeno 8 persone che, nel frattempo è accorso sul posto. L’arrivo in via Gurrino dei carabinieri della locale stazione e della sezione operativa della compagnia di Carini avrebbe di fatto bloccato tutto. Il soggetto che avrebbe impugnato l’arma e sparato contro l’avversario, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, ma della pistola nessuna traccia. Tutte le persone presenti sono state identificate, così come l’altro pregiudicato che è riuscito a schivare i colpi di pistola che gli sono stati esplosi contro. Allo stato attuale non sarebbe ancora scattata nessuna denuncia e, sulle indagini in corso vige il massimo riserbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy