Montelepre tra sagre, villaggi, presepe e tour: finale di natale da vivere

Seppur il natale oramai sia agli sgoccioli Montelepre riserva ancora un finale ricco di appuntamenti. Si parte domani, domenica 5 gennaio, con il Trio Chorikoí, composto dal pianista Giambartolo Porretta, e dai soprani Martina Licari e Martina Mazzola, che inaugurano il nuovo anno con una serata di musica da non perdere. Si tratta di un concerto di Natale in stile “chorikoì” costituito cioè da canti tradizionali e musica da camera. L’ingresso è gratuito. La serata si terrà a partire dalle ore 18,30 nella splendida cornice della Torre Ventimiglia. Lunedì 6 gennaio, giorno dell’Epifania che quindi di fatto chiude il periodo di feste, in scena ancora una serie di eventi sul solco dei tanti già realizzati e che hanno avuto un buon riscontro di presenze. Di scena la 19° edizione della “sagra della sfincia”, promossa dall’Associazione Atma in collaborazione con la Proloco ed il patrocinio del Comune. Per il primo anno la “sfincia di prescia”, dolce tipico monteleprino, è ufficialmente un prodotto De.Co. con denominazione d’origine comunale, grazie all’istituzione da parte della Giunta guidata dal sindaco Maria Rita Crisci del primo registro dei prodotti monteleprino da preservare e valorizzare. L’obiettivo della Sagra della Sfincia è, infatti, per la sindaca Crisci soprattutto quello di promuovere il territorio attraverso le eccellenze culinarie. La Sagra è animata da diverse attrazioni. Saranno presenti insieme agli stand in cui degustare la “sfincia” anche artisti di strada e stand di hobbisti. Secondo l’assessore alle Attività Culturali, Salvatore Purpura, il 6 gennaio è proprio la giornata perfetta per venire a visitare Montelepre. Prima della Sagra della Sfincia, nel pomeriggio, si potrà infatti percorrere un vero e proprio tour del paese visitando sia il villaggio degli elfi che il presepe vivente. Per il secondo anno consecutivo il parco urbano comunale si è trasformato in un luogo magico a misura di grandi e piccini con un percorso del Natale fatto di capanne degli Elfi, casa di marzapane, casa di Babbo Natale, slitta di Babbo Natale e tantissimi angoli foto in cui scattare originali foto ricordo artistiche. Tra le novità del Villaggio degli Elfi di quest’anno ci sono le casette di legno dove trovare gli elfi pasticcieri, gli elfi falegnami, le elfe pastaie, gli elfi cantastorie e tanti laboratori creativi per i più piccoli, curati da questi buffi e colorati aiutanti di Babbo Natale, che rendono il parco urbano un luogo incantato e surreale. Presente anche l’ufficio postale con gli elfi pronti a smistare le letterine che i bambini potranno comodamente scrivere nelle postazioni. Il Villaggio degli Elfi è stato realizzato dal movimento cittadino degli “Armiggiusi”, un gruppo di artisti, artigiani e volontari, ed è realizzato in collaborazione con l’Associazione runners ed il patrocinio del Comune. Il tour dell’Epifania a Montelepre prevede infine anche la visita al presepe vivente, organizzato da numerosi cittadini volontari del Rione “Matrice” in collaborazione con Proloco. La visita al Presepe Vivente permette di visitare alcuni meravigliosi scorci del paese. Il Presepe Vivente è, infatti, utile a ridare vita a luoghi antichi e preziosi del nostro centro storico: cortili, scalinate, luoghi annessi alla Torre Ventimiglia ed edifici in centro non abitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy