Castellammare del Golfo, approvato odg in favore dell’aeroporto di Trapani Birgi

 “Studiare forme di collaborazione utili al perseguimento di una stabilità industriale dello scalo di Birgi unite ad un progetto di sviluppo turistico della Sicilia occidentale, ed attivarsi al fine di trovare nuove risorse economiche e porre in cantiere tutte le iniziative che possano rilanciare l’aeroporto e il turismo, anche tramite il distretto turistico”. È l’ordine del giorno approvato dal consiglio comunale straordinario svoltosi ieri sera a Castellammare del Golfo,  alla presenza del presidente di Airgest Salvatore Ombra. Il documento impegna l’amministrazione comunale, di concerto con il consiglio, a sviluppare “politiche condivise e sostenibili per un piano di sviluppo turistico e aeroportuale dello scalo di Birgi”. Il sindaco Nicola Rizzo ha salutato e ringraziato Salvatore Ombra, presidente di Airgest, società  che gestisce l’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, in audizione nel corso del consesso civico su invito del presidente del consiglio comunale Mario Di Filippi. «Occorre lavorare in rete, fare davvero squadra ed essere chiari rispetto alla direzione verso la quale questa provincia vuole andare senza portare avanti individualismi o posizioni preconcette –ha detto il sindaco Nicola Rizzo nel corso del consiglio comunale straordinario-. Occorre fare valutazioni concrete in base alle disponibilità dei bilanci rispetto ai costi di adesione al distretto turistico Sicilia occidentale ed nuovo co- marketing per l’aeroporto di Trapani e stabilire quindi un calendario delle priorità. L’aeroporto può e deve essere un punto di partenza per intraprendere questo percorso, certamente laborioso e lungo che, però, abbraccia più aspetti delle potenzialità di sviluppo che portano al distretto turistico. Per questo già da qualche tempo chiedo agli attori principali di questo cammino potenziale, quali colleghi sindaci, operatori di settore, enti ed associazioni di sviluppo e promozione turistica, con la Regione e i suoi rappresentanti, di sederci ad un tavolo e confrontarci. Ringraziamo il presidente Salvatore Ombra che ha presentato al consiglio comunale la sua programmazione per rilanciare l’aeroporto che passa necessariamente attraverso il sostegno dei Comuni per innescare un processo di sviluppo che abbracci tutta la provincia di Trapani. L’aeroporto di Birgi è l’infrastruttura più importante del territorio ed oggi assolutamente strategica per il rilancio economico e sociale della provincia».  Salvatore Ombra è intervenuto per presentare il piano di rilancio dell’aeroporto e chiedendo la collaborazione del Comune ha fatto presente che «occorre sostenere l’economia del territorio e consentire una gestione in attivo dello scalo perché ne possano beneficiare tutti i Comuni del comprensorio molti dei quali mi hanno già fatto presente di essere disponibili al sostegno». Nell’ordine del giorno il consiglio comunale ha evidenziato che “diversi studi rivelano che gli aeroporti in Sicilia potrebbero assorbire ancora 21 milioni di passeggeri (l’Irlanda, per fare un paragone, ne gestisce 30 milioni) e che gli aeroporti sono una risorsa fondamentale per i territori e ogni territorio deve spendersi per salvaguardare i propri scali: a Milano (come è successo per Malpensa) come a Trapani. Considerato che ci sono già degli accordi con Ryanair, ci sono interlocuzioni con altre compagnie e c’è un accordo con gli aeroporti di  Catania e Comiso per creare un  sistema aeroportuale in grado di attirare le compagnie aeree e di gestire le rotte su un determinato territorio non limitato a singole zone o città”, il consiglio comunale ha evidenziato che “per la provincia di Trapani, come per tutta la Sicilia, è il turismo la chiave di volta per creare ricchezza e lavoro. In questa direzione l’Isola non può prescindere da una rete aeroportuale adeguata”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy