Partinico, carenze igieniche in due bar; 10 giorni di tempo ai titolari per rimediare

Due bar di Partinico passati a setaccio dalla polizia. Per entrambi i gestori sono scattate complessivamente cinque prescrizioni da parte dell’Asp per mancata osservanza delle norme in vigore su igiene e sicurezza della salute pubblica. In particolare, per il titolare del primo bar ispezionato, alla periferia della città, sono scattate due prescrizioni : una perché mancava la planimetria per la collocazione delle trappole per i topi e l’altra perché non era stata fatta analizzare l’acqua erogata nel locale. Stesso discorso per il secondo esercizio sottoposto a verifica, nel centro storico, dove alle due prescrizioni se ne è aggiunta una terza: la retina per le mosche era danneggiata e quindi doveva essere sostituita. I gestori dei rispettivi esercizi avranno 10 giorni di tempo per mettersi in regola. In caso contrario per loro scatteranno delle salate sanzioni amministrative. Nessuna irregolarità invece è stata riscontrata per quanto riguarda i videogiochi di cui i due bar erano forniti e sottoposti anch’essi a verifica. I provvedimenti rientrano nell’ambito di un nuovo controllo integrato del territorio disposto dalla questura e coordinato dal commissariato di polizia di Partinico , diretto dal vice questore Carlo Nicotri.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy