Emergenza rifiuti, stop umido nel partinicese e carinese

Di nuovo crisi rifiuti nei comprensori del partinicese e del carinese dove la raccolta della frazione umida non sarà effettuata sino a fine settimana. Il motivo è sempre lo stesso: il raggiungimento del limite massimo di conferimento alla discarica di Bellolampo. Situazione che quindi ha provocato l’ennesimo blocco della raccolta: ad esempio oggi e venerdì prossimo 4 ottobre a Partinico non si raccoglierà l’umido come da calendario, e allo stesso modo anche negli alti territori dell’hinterland e della zona di Carini. A comunicare  questo stop il commissario straordinario del Comune di Partinico, Rosario Arena, facendo accenno ai problemi di raggiungimento del limite di conferimento nella discarica di Bellolampo dove la città è autorizzata a conferire. Di conseguenza non sarà effettuato il servizio porta a porta, né quello presso le postazioni mobili. Nella nota il commissario che regge le sorti del municipio partinicese parla di ripresa regolare del servizio già a partire da lunedì, in realtà ad oggi questa certezza non c’è ancora. Infatti, per i noti problemi di saturazione della discarica del palermitano in cui viene trattata la frazione umida, i singoli Comuni dovranno andarsi a cercare siti alternativi dove poter far conferire questa tipologia di rifiuto. Cosa affatto non facile dal momento che si devono stipulare contratti con piattaforme private che non è detto che diano la loro disponibilità ad accogliere i rifiuti. Intanto per questa crisi ci sono due piattaforme che hanno già dato la loro disponibilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy