Castellammare del Golfo, tunisino in manette, aveva sfregiato al volto una donna alcamese

Avrebbe sfregiato una donna di Alcamo a Castellammare del Golfo un paio di settimane fa. In manette  è  finito un uomo di nazionalità tunisina domiciliano nella cittadina costiera. Ad individuarlo ed assicurarlo alla giustizia sono stati gli agenti di polizia del locale commissariato che, nella notte tra il 10 e l’11 ottobre scorsi hanno raccolto la denuncia della donna. La 29enne alcamese  ha raccontato agli investigatori di essere stata aggredita  in via Giuseppe Verdi, importante arteria viaria di Castellammare del Golfo. Pare che l’aggressore si sia avvicinato a lei con una scusa, fingendo di star male, per poi,  con un oggetto appuntito, ancora non identificato, si sarebbe scagliato contro la donna ferendola più volte al viso. La vittima è riuscita a fuggire ed ha denunciato tutto alla polizia. Trasportata all’ospedale Civico di Palermo, è stata sottoposta alle cure del caso. Gli uomini del commissariato hanno immediatamente avviato le indagini e avvalendosi anche delle immagini riprese da alcuni impianti di videosorveglianza presenti in zona, a distanza di due settimane sono riusciti ad identificare l’aggressore e ad arrestarlo. Ancora da chiarire le dinamiche dell’accaduto e soprattutto il movente.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy