Castellammare del Golfo, approvato odg alla Camera per “Area Marina Protetta” dello Zingaro

Un passo avanti per l’istituzione della riserva marina protetta dello Zingaro nel Golfo di Castellammare del Golfo. E’ stato approvato ieri alla Camera l’ordine del giorno alla legge salva mare, a firma del deputato alcamese Antonio Lombardo, che impegna il governo Conte in questa direzione per tutelare i ricchi e meravigliosi fondali dello Zingaro e dare linfa al turismo naturalistico e subacqueo. “Attualmente – spiega il parlamentare siciliano – esiste in quest’area la riserva orientata nella parte terrestre, l’obiettivo è ora quello di proteggere e valorizzare anche la parte marina, caratterizzata da acque incontaminate, ampie distese di Posidonia, grotte e fondali di raro interesse archeologico e subacqueo. Ciò, oltre a preservare al meglio questi luoghi, potrebbe dare impulso ad un turismo ambientalistico e subacqueo”. “L’ordine del giorno – prosegue Lombardo –  persegue l’obiettivo di contribuire al risanamento dell’ecosistema marino, nonché alla sensibilizzazione della collettività per la diffusione di modelli comportamentali virtuosi rivolti alla prevenzione dell’abbandono dei rifiuti negli ecosistemi marini e alla corretta gestione degli stessi.  Le aree marine protette svolgono infatti un ruolo fondamentale per la protezione degli ecosistemi costieri e marini, coniugando le finalità di tutela con la fruizione sostenibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy