Partinico, fiamme e danni nella scuola S.E. Cap. Polizzi “inagibile”

Ancora un raid vandalico contro il Palazzetto Rosa. Stavolta sono state appiccate le fiamme all’interno del-la scuola materna dell’istituto «Capitano Polizzi» chiusa dal febbraio dello scorso anno per interventi di manutenzione straordinara. È la terza volta nel giro di sei messi che i vandali fanno irruzione nei locali di piazza Martiri del Lavoro. La notizia si è appresa ieri mattina, quando il collaboratore scolastico nel suo solito giro di ispezione ha notato la porta d’ingresso della scuola aperta e ha fatto l’amara scoperta. «È stato vandalizzato l’interno del palazzetto Rosa con alcune parti dell’edificio bruciate – conferma la dirigente scolastica Rosa Maria Rizzo. Tra l’altro è stato bruciato anche un armadietto , mentre un neon si è sciolto e il quadro elettrico è stato smontato. Questo è il terzo atto vandalico in sei mesi. Precedentemente sono state bruciate per ben due volte le campane per la raccolta della carta. Laddove non si interviene tempestivamente in un edificio scolastico chiuso per manutenzione straordinaria, questo diventa oggetto di vandalismo. Ho sollecitato più volte al Comune i necessari interventi di manutenzione straordinaria, ma finora senza risposta». Il palazzetto Rosa è chiuso nel febbraio dello scorso anno. Le 4 sezioni dell’infanzia che vi erano ospitate sono state trasferite nella scuola Privitera dello stesso istituto comprensivo. L’edificio è interessato da distacchi di intonaci, calcinacci e anche il ferro dei travetti è deteriorato e in alcune parti è oramai tutto ossidato. Ieri mattina nella scuola materna si sono recati immediatamente il sindaco Maurizio De Luca e l’assessore alle Manutenzioni e Pubblica Istruzione Mauro Lo Baido, che hanno condannato il vile gesto e invitato tutta la città a vigilare sugli edifici pubblici. «Stiamo espletando la gara d’appalto per i necessari interventi di manutenzione straordinaria di cui necessita la scuola materna – afferma l’assessore Lo Baido -. I lavori, per un importo di circa 50 mila euro, sono stati finanziati dall’assessorato regionale all’Istruzione. Ci auguriamo che nell’arco di alcuni mesi i bambini possano ritornare nella loro scuola. La settimana prossima partirà un servizio di pulizia del verde dello stesso istituto ed anche le campane saranno svuotate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy