Castellammare del Golfo, pass per parcheggiare ai residenti del centro storico

Parcheggi riservati ai residenti nel centro storico di Castellammare del Golfo. Da quest’anno chi abita in centro città potrà usufruire di un pass per la circolazione e sosta, all’interno delle zone a traffico limitato che saranno ampliate e previste in sei comparti urbani: Madrice, Petrolo, Cairoli e “Chiusa”, parte di via Roma, nella zona sopra via canale Vecchio e la zona di via Zangara, cioè alla cala marina. In questa fase iniziale, dal 4 al 31 marzo, potrà essere manifestato il proprio interesse al pass a pagamento, che sarà rilasciato successivamente dopo la definizione della procedura. Il modello di manifestazione d’interesse può essere scaricato dalla pagina principale del sito web istituzionale del Comune, o ritirato negli uffici della polizia municipale. Il modulo di richiesta dovrà essere consegnato al comando di polizia municipale entro e non oltre il 31 marzo. Il residente dovrà specificare se è in possesso di autorizzazione per passo carrabile o autorizzazione disabili. Il modulo per il pass parcheggio residenti, deve essere compilato da un solo membro della famiglia poiché, ogni nucleo familiare ne potrà ricevere solo uno, acquisendo il diritto alla sosta di un solo veicolo per l’intera stagione. Da lunedì 4 marzo sarà visionabile sul sito o, negli uffici della locale polizia municipale, l’elenco delle vie interessate e la planimetria della suddivisione zonale. «Vogliamo regolamentare il traffico rendendo più vivibile il centro storico nel periodo di massima affluenza estiva – dice il sindaco Nicola Rizzo – proprio per tutelare i residenti e dare a loro priorità di sost. E’ stato previsto il rilascio di un pass all’interno dei sei comparti individuati dai tecnici in centro e che saranno contrassegnati da strisce gialle. Il pass avrà validità stagionale e sarà successivamente rilasciato dietro pagamento di una cifra complessiva prevista intorno a meno di un euro al giorno. Al momento – aggiunge il primo cittadino – lo scopo è quello di incamerare i dati dei residenti interessati ad avere lo stallo di sosta personale, così da accelerare le procedure. Tutti i nuovi provvedimenti sulla viabilità che, saranno avviati e resi noti – conclude il sindaco Rizzo – in un secondo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy