Isola delle Femmine, pescatore urta con la barca contro gli scogli e perde la vita

Stava rientrando da una battuta di pesca quando, ha urtato con la sua barca contro gli scogli, finendo in acqua. Orazio Aiello, 69 anni, pescatore di Isola delle Femmine, ha perso la vita ieri sera, intorno alle 21.00, mentre cercava di approdare nel porticciolo da cui era uscito qualche ora prima. L’allarme alla Capitaneria di Porto sarebbe scattato più o meno a quell’ora. Nell’arco di pochi minuti, la Guardia Costiera di Mondello è giunta sul posto, per avviare le dovute ricerche con il supporto di altri pescatori isolani. Il corpo senza vita di Orazio Aiello è stato recuperato un paio d’ore dopo, nonostante la forte risacca di ieri facesse temere il peggio. Il cadavere è stato rinvenuto non lontano dall’ingresso del porticciolo di Isola delle Femmine dal personale a bordo delle motovedette che, lo hanno riportato sulla banchina. Sul posto è intervenuto il medico legale per l’ispezione e gli adempimenti di rito, per poi, intorno alla mezzanotte, consentire ai familiari di procedere al riconoscimento del congiunto. La procura della Repubblica ha deciso di riconsegnare la salma alla famiglia senza eseguire l’autopsia. La Capitaneria di Porto starebbe comunque indagando per accertare se il pescatore possa essere morto prima di urtare con il proprio natante contro gli scogli o se, la sua morte, possa essere stata causata dall’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture