Partinico, il Cons. Com. boccia la privatizzazione della casa di riposo C. Cataldo (Video)

Resta al comune la gestione della casa di riposo “Canonico Cataldo”. Non passa la linea della giunta guidata dal sindaco Maurizio De Luca con la maggioranza a sostegno che si sfalda totalmente e torna a mettere “in piazza” una volta di più la sua imbarazzante disomogeneità. 10 consiglieri hanno votato a favore, altrettanti sono stati i contrari e 2 invece gli astenuti. Tra chi ha votato “no” ci sono ben 4 componenti che farebbero capo alla maggioranza, ed ora il condizionale è d’obbligo: Renzo e Alessio Di Trapani, Simona Ganguzza e Giuseppe Barbici; altri due esponenti di maggioranza si sono astenuti, Nuccio Latona e Giovanni De Simone. da mettere poi nel conto che poco prima del voto è uscita dall’aula Eleonora Rappa, esponente del gruppo di Diventerà Bellissima a cui appartiene in prima persona il primo cittadino. Con tale bocciatura resta tutto per com’è, cioè con la casa di riposo in gestione diretta al Comune che fornisce in parte proprio personale e in parte invece si avvale di personale specializzato di una cooperativa al costo di circa mezzo milione di euro l’anno. Se fosse passata la linea dell’amministrazione invece tutta la struttura sarebbe passata ad una cooperativa la quale avrebbe dovuto corrispondere un canone annuo in base all’avviso abbozzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture