Sanità,nuova proroga per i precari di Asp ed ospedali

In attesa dello sblocco delle maxi assunzioni bloccate dal 2012, la Regione ha autorizzato i contratti a tempo determinato per un altro anno per i precari in servizio nelle Asp e negli ospedali siciliani. Una misura necessaria per non paralizzare l’attività sanitaria, in attesa del via libera definitivo alla rete ospedaliera alla quale è vincolato lo sblocco del turn-over. La circolare firmata dal direttore generale dell’assessorato alla Salute autorizza i manager a bandire contratti annuali per garantire i livelli essenziali di assistenza. Una misura possibile grazie alla riduzione della spesa per il personale precario, che nelle ultime settimane hanno fatto sentire la propria voce attraverso sitùin di protesta e giornate di sciopero. L’obiettivo è arrivare al più presto allo sblocco totale delle assunzioni possibile solo dopo il via libera ministeriale alla nuova rete ospedaliera. Un passaggio che consentirà di bandire i nuovi concorsi. In questi mesi l’assessorato regionale ha già avviato le stabilizzazioni del personale nei posti vacanti delle vecchie piante organiche e ha autorizzato due maxi-concorsi regionali per assumere oltre 300 anestesisti e 217 medici di Pronto soccorso. Ma per tutte le altre figure professionali si aspetta l’ok ministeriale alla nuova rete ospedaliera approvata dalla giunta di governo a settembre. Il piano è già sul tavolo dei ministeri alla Salute e all’Economia, che dovranno valutare soprattutto la sostenibilità economica della proposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy