Das, analisi sui manager di imprese siciliane (Video)

In Sicilia l’86% dei dirigenti è di sesso maschile, con un età che in due casi su tre (65%) supera i 50 anni. Poche invece le donne, che si fermano al 14%. A loro, però, va la palma delle manager siciliane più giovani: più della metà infatti ha un’età compresa tra i 30 e i 49 anni. È quanto emerge da un’analisi di DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che ha studiato una nuova soluzione (Difesa Manager) per fornire assistenza legale nei procedimenti penali, civili e amministrativi in cui possono essere coinvolti i dirigenti nell’esercizio delle loro funzioni. La maggioranza dei manager lavora tra Palermo e Catania, dove si trovano il 29 e il 26% dei manager. A Siracusa la concentrazione è del 15%, mentre a Trapani lavora il 5% dei dirigenti. “Con sempre maggiore frequenza – spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – i dirigenti sono chiamati in causa per responsabilità penali e civili di vario tipo. Il quadro è reso più complesso dall’introduzione di nuove normative, come ad esempio il Regolamento Europeo 679 del 2016 (General Data Protection Regulation ) che introduce sanzioni amministrative fino al 4% del fatturato mondiale della società per le violazioni delle disposizioni sulla privacy. Di fronte a questo scenario – conclude Grasso – abbiamo studiato una copertura partendo dall’analisi di quelle che sono le principali violazioni in cui incorrono le figure apicali delle aziende”.

GUARDA IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture