Cinisi – Terrasini. Inaugurato lo scalo di alaggio per il porto (video)

Finanziato dal fondo europeo per la pesca è stato inaugurato ieri lo scalo di alaggio al porto di Cinisi-Terrasini. Il progetto ha previsto pure la realizzazione di servizi igienici per gli operatori della pesca, il posizionamento delle colonnine di servizio, la fornitura di una macchina per ghiaccio e vari interventi di manutenzione finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza del lavoro della marineria locale. All’inaugurazione hanno partecipato i sindaci di Terrasini e Cinisi, rispettivamente Massimo Cucinella e Giangiacomo Palazzolo, il comandante dell’ufficio circondariale marittimo Stefano Lamanna, l’assessore regionale all’agricoltura, sviluppo rurale e pesca Antonello Cracolici, alcuni consiglieri comunali dei due paesi. In realtà l’opera inaugurata non è ancora utilizzabile, infatti dovrà essere la Regione, proprietaria del demanio, a procedere all’affidamento. Nei giorni scorsi, ma anche ieri, non sono mancate le polemiche: da un lato il PD di Terrasini che contende all’amministrazione il merito dell’opera, dall’altro il presidente dell’assise civica di Cinisi, Giuseppe Manzella che definisce lo scalo «una colata di cemento sulla spiaggia. E’ stato violato il territorio del mio paese». Di tutt’altro avviso il sindaco Palazzolo. «E’ un’opera inutile», ha sottolineato invece l’armatore Vito Viviano.

GUARDA LE INTERVISTE

play-rounded-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture