Terrasini. Miceli (PD), primarie: «un risultato straordinario»

«Il risultato delle Primarie di Terrasini? Semplicemente straordinario! 2.706 votanti rappresentano quasi il 40 % della platea di 7.000 elettori che storicamente vota alle amministrative cittadine. Quello di ieri è un dato che entra di prepotenza nella storia di Terrasini e delle Primarie. E’ il commento del segretario provinciale del PD, Carmelo Miceli. Un risultato al di là di ogni aspettativa, reso ancora più bello e importante dal clima di festa che si è vissuto ai seggi durante tutta la giornata e dopo le operazioni di spoglio. A nome del Partito Democratico provinciale di Palermo –prosegue Miceli- ringrazio Giosuè Maniaci e Angelo Cinà, per il modo in cui hanno saputo interpretare e fare comprendere il senso delle primarie; Ringrazio il Segretario del circolo del PD di Terrasini, Clemente Maniaci e, con lui, tutti gli iscritti e i Dirigenti locali del mio Partito, che queste primarie le hanno volute ad ogni costo.
Ringrazio coloro che, semplicemente votando, hanno riempito di significato una consultazione che a Terrasini non si era mai tenuta. Ed infine ringrazio coloro che, pur non avendo votato ieri, da questa mattina non fanno altro che commentare le nostre primarie, finendo così per riconoscerne la portata dirompente.
A questi ultimi, che evidentemente hanno accusato il colpo, ma soprattutto ai cittadini di Terrasini, diciamo che il Partito Democratico e il movimento Terrasini Si può, guidati da Giosuè Maniaci e Angelo Cinà, sono già a lavoro per vincere anche le “secondarie”. Giosuè e Angelo –conclude il segretario del PD- sono già al lavoro per fare anche delle amministrative di maggio una festa partecipata, una occasione di gioia, un momento per cambiare e riportare Terrasini allo splendore che merita, per liberarla definitivamente da una classe politica che l’ha mal governata e maltrattata per troppo tempo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture