Montelepre, la raccolta differenziata dei rifiuti stenta a decollare (Video)

Battuta d’arresto sulle percentuali registrate dal Comune di Montelepre per la raccolta differenziata dei rifiuti; contrariamente a Giardinello le cui quote hanno già raggiunto il 65,74%, a Montelepre il dato è fermo al 30%, e cioè solo quattro punti percentuali in più rispetto al mese precedente.

Numeri che preoccupano l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Rita Crisci che, sin dall’avvio del pre-Aro con la vicina Giardinello, punta entrare nell’elenco degli enti locali virtuosi per non subire l’applicazione dell’ecotassa.

Eppure, l’Agesp, la ditta privata che dallo scorso mese di settembre effettua quotidianamente la raccolta porta a porta, dei rifiuti differenziati secondo un calendario ben preciso, continua ad espletare con diligenza il servizio e lo farà anche per i prossimi 7 anni, visto che l’azienda si è aggiudicata la gara d’appalto dell’Aro, già espletata dall’Urega.

E, i cittadini, sin da subito, sembravano essersi adeguati alla novità.

Evidentemente qualcosa non sta funzionando come dovrebbe e, l’assessore all’igiene ambientale Salvatore Cristiano, sta cercando di individuarne le cause.

GUARDA IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture