Terrasini. Stop al pignoramento Ecoburgus: «verranno pagati gli operai» (video)

Quattrocento mila euro dilazionati in rate da 10 mila euro al mese, siglato l’accordo per liberare da un pignoramento i conti del Comune di Terrasini. Si è conclusa la transazione finanziaria tra l’ente locale e la ditta Ecoburgus, che forniva i mezzi a nolo all’Ato Rifiuti Palermo 1 e dalla quale vanta un credito totale di circa 4 milioni di euro. Somma che i Comuni verseranno direttamente alla ditta privata, in quota parte, attraverso pagamenti dilazionati, fino al saldo del debito complessivo. Terrasini ha già chiuso l’accordo e questo consentirà il pagamento degli stipendi arretrati agli operi che si occupano della raccolta dei rifiuti

GUARDA L’INTERVISTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture