Stanziati 100 milioni per i cantieri lavoro nei comuni

Cento milioni di euro per finanziare i cantieri di lavoro in Sicilia. E’ la somma stanziata dalla commissione Bilancio all’Ars che ha approvato un emendamento alla finanziaria regionale. I cantieri di lavoro hanno l’obiettivo di venire incontro alle fasce sociali più deboli della popolazione e per combattere la disoccupazione, attraverso lavori di manutenzione per sistemare per esempio, strade e marciapiedi.

Ad annunciarlo è l’onorevole Vincenzo Vinciullo, presidente della Commissione Bilancio, che parla di “una risposta importante per alleviare la gravissima crisi in cui versano numerose famiglie siciliane”.

I cento milioni di euro saranno così suddivisi:  20 milioni di euro vengono destinati ai Comuni che avevano già fatto richiesta e che non avevano visto finanziati i cantieri per mancanza di risorse; 50 milioni di euro a favore dei Comuni fino a 150.000 abitanti, per finanziare nuovi; 20 milioni di euro agli Enti di culto della Sicilia, sempre per cantieri di lavoro, i cui nominativi verranno presi dall’Ufficio di Collocamento; 10 milioni di euro, infine, per la raccolta differenziata dei rifiuti e per lavori di manutenzione.

I fondi serviranno ad occupare temporanemente circa 14,000 disoccupati, Lo stanziamento votato dalla commissione bilancio ora passa all’aula per il voto finale della finanziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture