Borgetto. Rifiuti, sale la tensione: prosegue la protesta degli operai (video)

Sul piede di guerra gli operai che si occupano della raccolta dei rifiuti a Borgetto. Prosegue la protesta dei lavoratori che nei giorni scorsi si sono pure autodenunciati per interruzione di pubblico servizio. Rinvendicano sette mesi di stipendi arretrati e non torneranno a lavoro finchè non verrano pagati. Questa mattina hanno ricevuto la notizia che il Comune di Partinico avrebbe versato nelle casse dell’Ato le somme necessarie per retribuire due mensilità ai loro colleghi e sono andati su tutte le furie

GUARDA LE INTERVISTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture