Abusi sessuali su tre minori, arrestato prete palermitano

Avrebbe abusato sessualmente di due fratelli di 13 e di 15 anni, arrestato un prete che era stato denunciato dalla madre dei due minori. L’ordinanza cautelare emessa dal Tribunale di Palermo è stata eseguita dagli uomini della squadra mobile che hanno fermato il sacerdote di 40 anni a Roma. Le violenze sarebbero state consumate mentre l’uomo era parroco in una chiesa del capoluogo siciliano, che i due ragazzini frequentavano. Gli abusi sarebbero cominciati in occasione di un pellegrinaggio e sarebbero poi continuati in periodi successivi anche nell’abitazione dei due fratelli. Il sacerdote, approfittando del rapporto di fiducia che si era instaurato con la madre dei minori – dicono gli investigatori – era diventato un punto di riferimento per i due ragazzini, tanto da pagare il biglietto per un pellegrinaggio all’estero per uno dei due e fare loro diversi regali. A denunciare il prete era stata proprio la madre, dopo essere venuta a conoscenza dei fatti raccontati da uno dei due figli. Le indagini, coordinate dalla Procura, si sono avvalse di alcune testimonianze ed hanno permesso di ricostruire un’altra vicenda, avvenuta qualche tempo prima, di abusi sessuali ai danni di una terza vittima, oggi maggiorenne. Gli agenti hanno acquisito anche la conversazione, via chat, che il sacerdote aveva intrattenuto con una parrocchiana, nella quale lo stesso le confessava quanto aveva fatto in un momento di debolezza, durante un pellegrinaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture