Terrasini. Il Pd sceglierà il proprio candidato sindaco con le primarie del 6 marzo

Il Partito democratico di Terrasini sceglierà il proprio candidato a sindaco attraverso le primarie. Ad annunciarlo attraverso una nota, il segretario del locale Circolo Clemente Maniaci e il segretario provinciale Carmelo Miceli. Resa nota anche la data: domenica 6 marzo “come da direttive nazionali.”
“Il PD di Terrasini- affermano Miceli e Maniaci – ritiene di avere le carte in regola per potere essere forza politica centrale per la costruzione di una coalizione che, nella prossima legislatura, sia in grado di dare a questo paese un risveglio economico, sociale e culturale che merita. Siamo contrari ai personalismi e ad autocandidature, per questo motivo riteniamo che sia necessario continuare a confrontarsi (così come è stato fatto in queste settimane) con movimenti, associazioni, cittadini e gruppi politici che vogliono affrontare, condividere e costruire un programma che abbia degli obiettivi raggiungibili e credibili, ed allargare di conseguenza le primarie a quanti come noi credono che questo sia l’unico strumento democratico per poter individuare la figura del candidato Sindaco.” Non è chiaro al momento se il Pd ha già stretto accordi con le altre forze politiche in campo. Il quadro politico è molto frammentato.
In campo per le prossime elezioni amministrative che si terranno in primavera, ci sono il sindaco uscente Massimo Cucinella che ha confermato di ricandidarsi. Tra i papabili, ci sono pure l’ex consigliere Giosuè Maniaci sostenuto dai movimenti “Terrasini si può” e “Terrasini insieme” e l’ex assessore Antonio Giannettino, del movimento “Terrasini sarà bellissima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture