Carini. Sindaco contro operai Ato: “se non lavorano, sarò costretto a tagliare il personale”

“Da quando ci siamo insediati, abbiamo sempre garantito gli stipendi agli operai dell’Ato. Ma se questi non fanno il loro lavoro e l’immondizia resta per strada, i cittadini non pagano la tassa e noi, di conseguenza, non possiamo pagare i dipendenti”.

Lo afferma il sindaco di Carini Giovì Monteleone commentando quanto successo ieri nella cittadina, dove alcuni operai si sarebbero astenuti dal servizio perchè attendono cinque mesi di stipendi pregressi. Il sindaco parla pure degli altri argomenti caldi di questo periodo, la lotta all’evasione fiscale e l’apertura dello Sprar.

La nostra amministrazione ha sempre garantito i soldi all’Ato, ma ci sono enormi debiti del passato” assicura il sindaco che annuncia quindi interventi drastici, in vista del passaggio all’Aro. La situazione – aggiunge- rischia di vanificare i risultati raggiunti in queste settimane con il porta a porta e la differenziata, grazie alla quale cominciano a vedersi i primi risparmi economici. Nel nuovo soggetto che si occuperà della raccolta dei rifiuti, afferma in sostanza Montelone, potrebbe non esserci spazio per tutti i 70 dipendenti attualmente impiegati.

L’intervista:

aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture