Carini. Sicurezza e tutela dell’ambiente, pronte le telecamere

“Sporcaccioni la pacchia sta finendo”, è il messaggio postato questa mattina su facebook dal sindaco Giovì Monteleone che collegato dalla centrale operativa della polizia municipale stava visionando le telecamere installate nel territorio comunale di Carini. Telecamere non ancora attive, ma che stamane hanno ripreso un cittadino a conferire illecitamente i rifiuti; il trasgressore è stato fermato dai vigili urbani (come mostra la foto di apertura tratta dal profilo FB del sindaco). Il sitema di video sorveglianza entrerà in funzione nelle prossime settimane, dopo il collaudo. Le telecamere erano state installate nel 2012 nei punti nevralgici della Città ma a causa di un contenzioso con la ditta appaltatrice erano poi state disattivate. Adesso l’amministrazione Monteleone attraverso una transazione ha superato l’impasse e a breve le telecamere torneranno in funzione e segnaleranno particolari situazioni di insicurezza o degrado. Saranno gli agenti della polizia muncipale, guidati dal comandante Marco Venuti, ad effettuare i necessari controlli. Già da tempo a Carini è stato avviato un piano per rendere il paese più sicuro e più pulito, numerose le multe elevate dai vigili urbani contro chi non rispetta l’ambiente e in particolare contro chi viola l’ordinanza sindacale che regola il conferimento dei rifiuti sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture