Terrasini. Recuperato il capodoglio morto, trainato fino a San Cataldo

E’ stato recuperato stamane dagli uomini dell’ufficio circondariale marittimo di Terrasini il grosso cetaceo rinvenuto in mare. La carcassa del capodoglio che misura circa 15 metri è stata trascinata dalle acque della scogliera di contrada Paternella fino alla spiaggia di San Cataldo, dove arriverà il personale dell’istituto zooprofilattico per accertare le cause del decesso. Al momento si pensa che il capodoglio possa essere stato speronato da un’imbarcazione o che abbia ingerito qualcosa di letale. Non è chiaro però come sia finito nel mare di Terrasini. Il mammifero è morto da diversi giorni e mostra chiaramente i segni della decomposizione. Le correnti hanno portato l’animale quasi a ridosso del complesso alberghiero di Perla del Golfo e questa mattina la guardia costiera lo ha trainato fino a San Cataldo. Finora le condizioni metereologiche ne avevano impedito il recupero, oggi il mare è calmo ed è stato possibile intervenire. Il comandante Stefano Lamanna aveva emanato un avviso ai naviganti, il cetaceo rappresentava infatti un pericolo per la sicurezza in mare. Dopo le analisi dell’istituto zooprofilattico si deciderà come rimuovere il capodoglio.

GUARDA LE IMMAGINI

aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture