Terrasini. Dacia Maraini a tutto campo su scuola, immigrazione, diritti e differenziata

Gli studenti di Terrasini hanno incontrato questa mattina la scrittrice e poetessa Dacia Maraini nell’ambito di un’iniziativa promossa dalla direzione del Museo D’Aumale. La donna, figlia dell’etnologo toscano Fosco Maraini e della principessa Topazia Alliata di Salaparuta, morta nei giorni scorsi a 102 anni, trascorse alcuni anni della sua vita in Giappone rinchiusa tra il 43 e il 46, in campo di concetramento dove patì la fame estrema. Durante la sua vita scrisse numerose opere ricevendo importanti premi, tanto da essere considerata tra gli esponenti più importanti della letteratura italiana. Dacia Maraini, dopo aver presentato il suo ultimo romanzo “La bambina e il sognatore” edito da Rizzoli, ha risposto alle domande del pubblico fornendo spunti di riflessione su importanti temi di attualità.

aiello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture