Tarallo sotto accusa per una partita di calcio, La Prospettiva:”indignati”

Una mozione contro il vicesindaco ed assessore allo sport di Capaci, Roberto Tarallo. Il consigliere comunale del movimento “La Prospettiva”, Giovanni Troia, annuncia la presentazione dell’atto per impegnare il sindaco Sebastiano Napoli a ritirare la delega a Tarallo in seguito alla squalifica, per nove giornate, dal campionato di terza categoria che lo vede giocatore nella squadra di calcio “Capaci City”. Secondo il provvedimento disciplinare Roberto Tarallo lo scorso 14 novembre al termine di una partita che si è disputata a San Giuseppe Jato avrebbe “con fare minaccioso ed aggressivo –si legge nell’atto- rivolto frasi offensive contro l’arbitro e lo avrebbe pure spintonato, tanto da fargli avvertire dolore”. Tutto falso replica Tarallo: “non ho aggredito proprio nessuno, sono solo intervenuto per sedare una discussione tra l’arbitro e un giocatore”, calciatore che alla fine è stato squalificato fino al novembre 2019. Il movimento “La Prospettiva” condanna duramente l’atteggiamento dell’assessore allo Sport e, parla di episodio lesivo per tutta la comunità di Capaci. “Avevamo salutato con piacere la ricostituzione di una squadra di calcio che potesse rappresentare il nostro paese, ma alla luce dell’episodio gravissimo dobbiamo ricrederci, se si considera che tra gli aggressori figura proprio Roberto Tarallo che a questo punto ricopre nel nostro Comune incarichi incompatibili con i valori dello sport”. “In campo non sono né vicesindaco, né assessore allo sport –replica Tarallo- si sta violando la sfera personale. Ribadisco di non avere aggredito nessuno, mi rivolgerò al mio legale e presenterò querela contro chiunque provi ad infagarmi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture