Raggiunto l’accordo tra Irsap e Comune di Carini su depuratore consortile

Raggiunto l’accordo tra l’Irsap ed il comune di Carini per la ripartizione dei costi di gestione dell’impianto di depurazione dell’Area industriale di Carini. Esito positivo per un’annosa vicenda che rischiava di far chiudere l’impianto a servizio delle aziende dell’agglomerato industriale e dei comuni di Carini, Torretta, Capaci e Isola delle Femmine.

Mercoledì mattina a Palermo, presso l’Assessorato regionale alle attività produttive, è stato sottoscritto l’accordo tra il commissario ad acta dell’Irsap, Maria Grazia Elena Brandara, il reggente della direzione generale dell’Irsap, Carmelo Viavattene, il dirigente dell’ufficio Irsap di Palermo, Gaetano Collura, e il sindaco di Carini, Giovì Monteleone.

L’intesa siglata ieri, raggiunta in breve tempo a seguito di 2 sole riunioni nell’arco di una decina di giorni, è un atto di buona amministrazione tra enti pubblici e non comporta alcun aumento tariffario per i cittadini, ma stabilisce la ripartizione dei costi del servizio di depurazione destinando le risorse a chi effettivamente gestisce l’impianto.

In passato il soggetto gestore del servizio idrico, poi fallito, incamerava le quote dei reflui, ma era solo l’Irsap a garantire il servizio di depurazione, con costi divenuti nel tempo insostenibili.

Dopo una prima riunione tecnica in cui i funzionari dell’Irsap avevano illustrato ai rappresentanti del Comune i costi di gestione e la ripartizione dei rispettivi bacini di utenza, la Giunta municipale di Carini ha approvato la delibera, dando mandato al sindaco Monteleone di sottoscrivere l’accordo con cui l’Irsap recupera risorse per 600 mila euro l’anno.

Si tratta della quota per i reflui della tariffa idrica, che rimane la stessa applicata agli utenti del Comune, ma finalmente destinata a contribuire alla gestione del depuratore di Carini. Gli altri comuni di Torretta, Capaci e Isola delle Femmine avevano già deliberato in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture