Montelepre. Sconto sulla Tari per chi differenzia, la proposta di Giacomo Palazzolo

Premiare i cittadini che praticano la raccolta differenziata con uno sconto sulla Tari, la proposta arriva alla nuova amministrazione comunale di Montelepre, dall’avvocato Giacomo Palazzolo (nella foto), che è stato pure presidente dell’Ato Rifiuti Palermo 1. Palazzolo e la sua famiglia da anni differenziano l’organico –con apposita compostiera- dalla carta, cartone, vetro, plastica e lattine e perciò aveva già presentato nel 2012 istanza al Comune per lo sgavio della tassa, richiesta rimasta inascoltata. Adesso in vista della creazione dell’eco punto in contrada Presti e dell’avvio in paese della differenziata –l’ente locale mesi scorsi ha affidato il servizio all’Agesp, insieme al Comune di Giardinello-, Giacomo Palazzolo ripoprone di riconoscere ai cittadini virtuosi una riduzione della tariffa sui rifiuti solidi urbani. “Finora sia la commissione straordinaria che le precedenti amministrazioni hanno dimostrato scarsa sensibilità verso chi differenzia. E’ ingiusto –agginge Palazzolo- che sui cittadini che non conferiscono organico al servizio pubblico gravino i medesimi costi dei cittadini non virtuosi. Un famiglia composta da cinque unità, -spiega ancora l’avvocato- produce in media durante l’anno circa 1500 Kg di organico. Il conferimento in discarica di tale rifiuto incide per circa 160 euro oltre le spese del servizio, un risparmio sui costi che continua a gravare, ingiustificatamente, sul contribuente. Non appare giustificabile tale sovra-imposizione costituendo un abuso amministrativo. Pertanto, considerato il mancato riscontro alle precedenti richieste –scrive Giacomo Palazzolo nell’istanza- mi vedo costretto a non versare il saldo della somma di 242,00 euro (avviso di pagamento del 22/10/2015) con l’avvertenza che nel caso si proceda a recupero coattivo si resisterà davanti all’autorità giudiziaria competente. Auspico –conclude Palazzolo- che venga modificato il regolamento che attualmente non prevede di attribuire premialità al cittadino virtuoso così da incentivare i monteleprini a praticare la raccolta differenziata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture